FILOSOFIA DELLA LIBERTA’

Posted by in Articoli

Lo spirito che pensando ama e crea,

che amando pensa e crea,

e creando pensa e ama.  Rudolf Stainer

 

Ogni bambino, deve essere riconosciuto, amato, protetto , trattato bene e interessato alla conoscenza, alla sua famiglia e all'ambiente dove è nato.

Senza di questo il bambino non si sente protetto e perde il gusto per la vita.

Il bambino è ispirato ad esperire sensorialmente, emotivamente e intellettualmente il vero, il bello e il buono.

E Dio vide che la creazione era cosa buona e bella! GENESI 1,1-2,4°

Cosi come le opere create dal sommo pensatore il bambino vuole partecipare alla creazione, intesa come possibilità di plasmare il mondo con gli strumenti che il creatore ha condiviso. Un gesto d'amore, di fiducia e libertà. 

Dove troviamo questi elementi in chiave educativa ?.

E' auspicabile l'intenzione di facilitare nel bambino l'acquisizione dei concetti (che devono sempre essere appresi dal mondo naturale) e del pensare su quanto più possibile fare ed esperisce nel mondo.

Il VERO lo scopriamo nell'osservazione scientifica ed ha un valore oggettivo (credo).

Il BELLO lo scopriamo nell'arte ed ha un valore soggettivo (creativo).

Il BUONO lo scopriamo nella religione ed ha un valore individuale (volontà).

L'individuo è espressione dell'essere spirituale in quanto pensante, non vi è nulla di più religioso del pensare.

Lo spirito ha la capicità di pensare , mentre il pensiero cristallizzato nella funzione appartiene al mondo animale, animato ma non creatore, animato ma non pensante.

Ho visto infinite volte forzare i bambini nell'acquisire funzioni  e concetti, con la stessa coercizione con cui si addestra un animale domestico, o si programma una macchina.

 Basterebbe osservarne i sintomi per accorgerci che non funziona con l'uomo ma solo con l'animale e la macchina.

Mi è successo di irritarmi nel vedere quotidianamnete questa metodologia applicata all'infanzia, a volte denunciando altre invece preoccupandomi, ma è erroneo lamentarsi in qualsiasi situazione della vita, anche quando pensiamo che sia un bene.

Abbiamo un unico strumento essere di buon esempio.

Mi sono sentito complice di un sistema educante che non accetta di abbassarsi al livello del bambino, o se preferite innalzarsi!!!!.

La stanchezza e la noia dipendono sempre dal fatto che non siamo creativi, quando siamo creativi non ci stanchiamo ma crolliamo, in un sonno rigenerante!.

Buona ricerca!