DOMATORI D’INFANZIA

Posted by in Articoli

Perchè l'uomo ha sempre voluto sottomettere al suo potere la natura e gli animali?

Cosa scatta nella sua mente paurosa quando si sente invaso dalla forza del monto naturale ?.

Pare che l' unica possibilità di sopravvivenza sia superare la sua inferiorità verso energie a lui superiori.

Ma l'uomo ha un arma in più, la dualità del pensiero ( guerra e pace) che animali e natura non hanno ( perchè capaci solo di bene) e così non c'è scampo contro il pensiero duale, si soccombe sempre.

Anche il bambino rappresenta nella realtà psichica il mondo naturale ( perchè capace solo di bene) ed è proprio il bambino l'essere più indifeso rispetto all'inferiorità e  le numerose paure dell'uomo adulto.

Visto che il bambino ha molta energia ( più dell'adulto) l'adulto  si sente molto minacciato, perchè l'energia provoca sempre un sentimento di paura ed inferiorità nella mente umana, che di trasforma in distruzione. 

E questa la grande ombra che attraversa la coscienza unama, e su cui bisogna lavorare, almeno per limitarne i danni verso chi pur essendo più forte non ha nessuna possibilità.

Ho sentito molte volte colleghe vantarsi di aver addomesticato i bambini, completamente inconsapevoli della violenza applicata al domare, perchè in loro domina l'ego che è un "io" creato dalla mente duale.

L'educazione ha un solo significato "dare il buon esempio" ed un domatore d'infanzia  certo non lo è! 

E quando una tigre o un leone uccide un domatore voi da che parte state?   io sempre dalla parte del bambino disubbidiente!

Buona ricerca!