L’INTELLIGENZA ORIENTA L’AZIONE

Articoli

E’ stato osservato che le persone con un alto livello di intelligenza fluida sono meno sensibili alla mancanza di corrispondenza tra gli accoppiamenti successivi di una funzione di stimolo rilevante per il compito e la risposta.

I risultati suggeriscono che un’elevata intelligenza fluida non è solo associata a una maggiore velocità mentale e/o sensoriale-motoria, ma è anche correlata a una maggiore flessibilità efficacia nella gestione e nell’aggiornamento dei file degli eventi, cioè in strutture cognitive che collegano i codici delle caratteristiche che desiderano lo stesso evento.

La nostra osservazione si sposa bene con l’idea che un’elevata intelligenza è accompagnata da (o è dovuta a) un alto grado di controllo sul contenuto della memoria di lavoro.

In conclusione, i risultati sono coerenti con l’idea che l’efficienza con cui le persone sono in grado di manipolare e aggiornare i contenuti della memoria di lavoro rappresenta un aspetto fondamentale dell’intelligenza fluida umana (Duncan et al., 2000) e che questo aspetto si riflette nella facilità con cui si possono annullare i legami epicosodici precedentemente formatisi di stimoli e caratteristiche di risposta rilevanti. Per essere sicuri, data la natura correlativa del nostro studio, i nostri risultati dovrebbero essere presi solo come un primo passo preliminare per comprendere la connessione causale tra l’integrazione delle caratteristiche e l’intelligenza.

Intelligence and cognitive flexibility: Fluid intelligence correlates with feature “unbinding” across perception and action

LORENZA S. COLZATO, NELLEKE C. VAN WOUWE, TRISTAN J. LAVENDER, and BERNHARD HOMMEL
Leiden University, Leiden, The Netherlands

Lascia un commento