Se osservando con attenzione un bambino nel suo processo di sviluppo neuropsicomotorio ovvero le sue competenze motorie, comunicative linguistiche, cognitive e affettive relazionali, come possiamo dedurre della sua natura?

Molte capacità e intelligenze sono già innate e inscritte nel patrimonio genetico e sociale del bambino che sempre più intenzionalmente agisce nell’ambiente in cui esperisce.

Altre capacità è intelligenze invece vengono acquisitè per via percettiva, esplorativa e imitativa. In questo caso l’ambiente socioculturale e materiale che costella l’esperienza deo bambino è fondamentale.

Ma quali sono le attività preferite, che danno piacere al bambino che pian piano acquisisce autonomia nella sua esplorazione?

vediamolee una alla volta iniziando da quelle motorie.

Lascia un commento